“Alzheimer – Storie a casaccio” in mostra alla Biblioteca Cassina Anna.


Clicca e leggi il testo critico della mostra.

 

Alzheimer – Storie a casaccio”, illustrate e raccontate da Vorticerosa. “Mi ricordo, o non mi ricordo… so che sono qui, vedo le mie mani e il mio viso, vedo che è sempre lo stesso. Sì, è proprio il mio viso.” Un Vortice, appunto, di parole e immagini, di ricordi a volte sbiaditi che rimandano l’eco di una vita vissuta tra le antiche pareti di casa.

Formato: 20×20 cm

48 pagine a colori

10 €

BAM, BAM, BAM, BAAAAM! Il mito di Beethoven raccontato a fumetti. WOW SPAZIO FUMETTO, Milano

C’era una volta una bambina che amava la musica, tutti i pomeriggi ad occhi chiusi l’ascoltava nella sua cameretta immaginando storie fantastiche.

A quella bambina e al suo amore per Beethoven, Bach, Rachmaninov, Čajkovskij, Mozart, Ravel e per i Beatles, Led Zeppelin, De Andrè, Deep Purple, Bob Marley dedico questa piccola opera visiva che troverete in mostra al WOW SPazio Fumetto di Milano dal 29 novembre 2014 al 11 gennaio2015.

beethoven2beethoven3beethoven6beethoven5    beethoven4

TITOLO OPERA: Sei variazioni per Pianoforte di L. Van Beethoven, dal tema “Nel cor più non mi sento” tratta dall’opera “La Molinara” di Paisiello. 

Il tema: sorpresa! L’amore nasce e si dichiara all’improvviso.

Variazione n. 1: l’amore arriva come una tempesta e ci travolge di felicità.

Variazione n. 2: tutte le belle vibrazioni circondano il nostro corpo e la nostra anima.

Variazione n. 3: l’amore gioca con noi, ci delizia, ci sostiene, ci conforta.

Variazione n.4: l’amore ci abbandona, ci tradisce, ci distrugge.

Variazione n.5: scappiamo dall’amore perchè sappiamo che è un sentimento biricchino, che fa brutti scherzi, ma l’amore ci insegue senza tregua, si fa beffa della nostra disperata fuga.

Variazione n.6: alla fine decidiamo di non avere paura e lasciamo che l’amore ritorni a nutrire la nostra anima e chi se ne frega se poi c’è di nuovo la variazione n.4.

30×40 cm

tecnica mista su carta.